Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2019

Teatroterapia: guardiamoci negli occhi

E' innegabile che per recitare insieme, ma ancor prima per comunicare, sia necessario guardarsi negli occhi. E' il primo contatto che stabiliamo con un'altra persona, e già ci fa capire una quantità di cose visto che dagli occhi dell'altro transitano le emozioni, gli stati d'animo, l'interesse o il disinteresse. Ma appena dico a un bambino affetto da ADHD , ovvero disturbo dell'attenzione, magari d'ansia o disabilità intellettiva, di guardare negli occhi l’altro, ecco che è difficile per lui riuscire a farlo per più di qualche secondo o decimo dello stesso. Occorre trovare un altro modo, occorre fornirgli una motivazione talmente potente affinché non possa farne a meno. Troviamo un gioco allora, uno in cui per vincere sia assolutamente necessario guardarsi negli occhi. E' presto detto: il gioco dei quattro cantoni fa al caso nostro. Brevemente spiego ai miei quattro fanciulli le regole e poi mi metto anche io a giocare con loro, visto che occo